Cloud

Funzionamento Intellettivo Limite

Funzionamento Intellettivo Limite

Di cosa si tratta 

 

Con le espressioni “Funzionamento Intellettivo Limite” o “Borderline Cognitivo” ci si riferisce alle persone che, pur non avendo un ritardo mentale, hanno un livello intellettivo inferiore a quello dei soggetti “normodotati”.

La valutazione intellettiva si compie attraverso la misurazione del quoziente intellettivo (Q.I.) e mediante la somministrazione di test standardizzati. 

Un individuo ha un Funzionamento Intellettivo Limite quando il suo Q.I. Totale è compreso tra 71 e 85. In questo caso non si parla di disturbo, ma di una condizione di “svantaggio” meritevole di attenzione e di aiuto a livello educativo, scolastico e abilitativo.

Le cause che determinano un Funzionamento Intellettivo Limite sono diverse:

  • Svantaggio socio-culturale;
  • Cause biologiche genetiche (autismo o sindromi genetiche);
  • Cause biologiche non genetiche (prenatali, perinatali e post-natali);
  • Effetti indiretti di altri disturbi.

Si tratta di una condizione pervasiva che influenza lo sviluppo ed il profilo generale del  bambino o ragazzo.

Come si manifesta

In età scolare si evidenziano difficoltà nei processi di apprendimento a cui conseguono bassi livelli di autostima e scarsa motivazione scolastica. In alcuni casi possono emergere difficoltà emotivo-comportamentali come impulsività, aggressività, ansia e ritiro sociale.

Funzionamento Intellettivo Limite

Cosa fare

Il Funzionamento Intellettivo Limite rientra nella categoria dei Bisogni Educativi Speciali. A scuola, gli insegnanti hanno dunque il compito di stendere un Piano Didattico Personalizzato (PDP), attraverso il quale lo studente possa avvalersi degli strumenti compensativi e delle misure dispensative previste dalle disposizioni attuative della Legge 170/2010 (DM 5669/2011), al fine di adeguare la didattica alle caratteristiche dello studente e di sostenere un positivo successo formativo. In base alla gravità e alla comorbidità con altre difficoltà è possibile considerare se  richiedere l’affiancamento di un insegnante di sostegno. Una volta individuata tale condizione può essere di grande aiuto far intraprendere al bambino o ragazzo un percorso di potenziamento cognitivo/degli apprendimenti e/o emotivo-comportamentale (a seconda del profilo individuato) in modo tale da potenziare e implementare le sue abilità e sostenerlo sul piano psicologico

Per prendere un appuntamento contattateci:
marker Via Vincenzo Bellini 32 – 20900 Monza call 039/9418573 imgevolutiva.info@gmail.com

imgLa segreteria è aperta il Lunedi Martedi Mercoledi dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Si riceve solo su appuntamento.