Cloud

AREA SPECIALISTICA: Psicoterapia

Psicologia e Psicoterapia

La Psicoterapia

Si tratta di una pratica terapeutica condotta con strumenti psicologici, quali il colloquio clinico , la relazione e le prescrizioni terapeutiche e molto altro ancora in funzione dell’età del paziente e del metodo di lavoro dello specialista. La finalità è quella di giungere ad un cambiamento dei processi psicologici responsabili del disagio e/o della sintomatologia portata dalla persona. Per ottenere questo risultato si può intervenire sulle cognizioni, sulle percezioni, sui vissuti, sui sintomi, sulla comunicazione, sulle relazioni, sui comportamenti, sugli stati emotivi.

Professionista dell’area medico-sanitaria

Lo Psicoterapeuta

Lo psicoterapeuta è un professionista dell’area medico-sanitaria, laureato in medicina o in psicologia che ha sostenuto l’esame di stato ed è iscritto all’Ordine degli Psicologi , ha poi conseguito una specializzazione post-universitaria di almeno 4 anni in Psicoterapia, presso scuole di specializzazione universitarie o istituti privati riconosciuti dal M.I.U.R.. Si mantiene costantemente aggiornato e acquisisce crediti formativi ECM (Educazione Continua in Medicina) così come indicato dalla legge.

Specialiazzazioni e approccio

Gli psicoterapeuti del centro sono specialisti che si occupano sia di Età Evolutiva che di Età Adulta.
L’ approccio metodologico del centro si basa sulla psicoterapia cognitiva comportamentale (TCC) che è attualmente considerata a livello scientifico internazionale uno dei più affidabili ed efficaci modelli per la comprensione ed il trattamento di un gran numero di disagi, disturbi e problemi psicologici e psichiatrici nell’età evolutiva e adulta. Si fonda infatti su basi empiriche ed è definita per questo evidence based.

Psicoterapia

Bambini e Ragazzi

Com’è strutturato un percorso di Psicoterapia?

Il percorso prevede inizialmente la valutazione delle difficoltà presentate dal bambino o dall’adolescente. Questo processo viene comunemente definito valutazione psicodiagnostica, successivamente, se sono state individuate sofferenze pesanti o se il disagio ha un impatto significativo sulla vita familiare, scolastica e sociale, si avvia il percorso di terapia. La cadenza è di una volta la settimana e la seduta dura circa un’ora.

A cosa serve

Il lavoro terapeutico consiste nell’aiutare e sostenere il bambino o adolescente ad osservare i suoi pensieri e riconoscere le proprie emozioni, con l’obiettivo di creare un legame tra gli aspetti cognitivi, emotivi ed i comportamenti e di instaurare un circuito positivo di conoscenza ed espressione di sé riducendo la sintomatologia ed il malessere.

Gli strumenti utilizzati

Nel lavoro con i bambini si utilizzano strumenti che facilitano l’emergere di contenuti verbali e non verbali necessari al terapeuta per la comprensione del funzionamento psichico del bambino e contemporaneamente permettano la costruzione di una relazione di fiducia strumento cardine ed essenziale per qualunque psicoterapia.
Attraverso il gioco il bambino comunica ed esprime sentimenti ed emozioni, per questo nella stanza sono a disposizione diversi giocattoli per esempio bambole, pupazzi, personaggi, casetta, costruzioni, pongo ed anche giochi strutturati come giochi da tavolo oppure giochi motori e altro ancora. Oltre al materiale ludico si utilizzano anche materiali per l’attività grafica, per esempio pennarelli, gessetti, pastelli , colori a dita.
Con gli adolescenti e i giovani adulti invece le sedute si baseranno prevalentemente sul colloquio clinico e sulle molte tecniche che la TCC mette a disposizione per la psicoterapia con gli adulti.

Il ruolo del genitore all’interno della psicoterapia con bambini e ragazzi

E’ bene sottolineare che nella presa in carico dei bambini, il coinvolgimento dei genitori è un aspetto da cui non si può prescindere. Lungo il percorso di psicoterapia, oltre alle sedute individuali con il bambino, potranno essere proposti degli incontri con i genitori. In alcuni casi può essere suggerito a questi ultimi di intraprendere un percorso parallelo a quello del bambino o ragazzo, per far sì che i cambiamenti possano essere rinforzati anche a casa e per il benessere generale di tutti i componenti della famiglia. Il setting cambia in modo significativo se la presa in carico riguarda gli adolescenti o i giovani adulti in questo caso il coinvolgimento dei genitori è da valutarsi in ogni singolo caso e direttamente con i ragazzi.

Note: Se siete preoccupati circa il benessere psicologico di vostro figlio è consigliato chiedere un primo colloquio di consulenza. Sulla base delle informazioni raccolte lo psicolgo vi consiglierà il percorso più adatto per comprendere prima e affrontare poi la situazione problematica.

Per prendere un appuntamento contattateci:
marker Via Vincenzo Bellini 32 – 20900 Monza call 039/9418573 imgevolutiva.info@gmail.com

imgLa segreteria è aperta il Lunedi, Martedi e Mercoledi dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Si riceve solo su appuntamento.